Attenzione ai pacchi in attesa!

A Natale si sa… aumentano gli acquisti online. Tra la moltitudine di e-mail di conferma di spedizione degli ordini, potresti essere coinvolto in una delle truffe che sembrano essere più diffuse in questi giorni: la truffa del pacco in giacenza.

Alcuni dettagli possono cambiare, ma la sostanza è quasi sempre la stessa: ricevi un’e-mail che ti informa che la consegna di uno dei tuoi pacchi è “bloccata” e che ci sono dei passaggi che devi compiere per portarla a termine e per fare questo dovrai indicare i tuoi dati sensibili e pagare con la carta di credito una cifra che si aggira intorno ai 2 euro (questo per rubarti i dati della carta, visto che dovrai indicare anche il cvv per pagare).

Solitamente queste email sembrano provenire dai veri corrieri, utilizzano la loro grafica o il loro logo leggermente modificato. Non è raro imbattersi in loghi quali IPS al posto di UPS o BHL al posto di DHL.

Anche il sito web di solito è graficamente identico a quello originale.

Questa truffa purtroppo non viaggia solo tramite posta elettronica. Sempre più spesso, infatti, arrivano anche sotto forma di sms.

Una delle precauzioni per cercare di fermare il problema è quella di bloccare il mittente, anche se questo non esclude che altri messaggi simili possano provenire da numeri o indirizzi diversi.

Mi raccomando, come sempre state attentionline.it

Questo sito utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione | Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookies | Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies clikka qui

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi